Author: admindiocesi

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 22 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 10,31-42) In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi?». Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per una bestemmia: perché tu, che sei uomo, ti fai Dio». Disse loro Gesù: «Non è forse … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 22 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 21 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,51-59) In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «In verità, in verità io vi dico: se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno». Gli dissero allora i Giudei: «Ora sappiamo che sei indemoniato. Abramo è morto, come anche i profeti, e tu dici: “Se uno osserva la mia parola, non sperimenterà la morte in eterno”. Sei … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 21 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 20 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,31-42) In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che gli avevano creduto: «Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». Gli risposero: «Noi siamo discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi dire: “Diventerete liberi”?». Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 20 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 19 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 1, 16.18-21.24a) Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo. Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 19 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 18 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,12-20) In quel tempo, Gesù parlò [ai farisei] e disse: «Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gli dissero allora i farisei: «Tu dai testimonianza di te stesso; la tua testimonianza non è vera». Gesù rispose loro: «Anche se io do testimonianza di me stesso, la mia testimonianza … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 18 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 17 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 12,20-33) In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli domandarono: «Signore, vogliamo vedere Gesù». Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. Gesù rispose loro: «È venuta l’ora che … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 17 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 16 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 7,40-53) In quel tempo, all’udire le parole di Gesù, alcuni fra la gente dicevano: «Costui è davvero il profeta!». Altri dicevano: «Costui è il Cristo!». Altri invece dicevano: «Il Cristo viene forse dalla Galilea? Non dice la Scrittura: “Dalla stirpe di Davide e da Betlemme, il villaggio di Davide, verrà il Cristo”?». E tra la gente nacque un dissenso riguardo … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 16 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 15 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 7,1-2.10.25-30) In quel tempo, Gesù se ne andava per la Galilea; infatti non voleva più percorrere la Giudea, perché i Giudei cercavano di ucciderlo. Si avvicinava intanto la festa dei Giudei, quella delle Capanne. Quando i suoi fratelli salirono per la festa, vi salì anche lui: non apertamente, ma quasi di nascosto. Alcuni abitanti di Gerusalemme dicevano: «Non è costui … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 15 marzo 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 14 marzo 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 5,31-47) In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «Se fossi io a testimoniare di me stesso, la mia testimonianza non sarebbe vera. C’è un altro che dà testimonianza di me, e so che la testimonianza che egli dà di me è vera. Voi avete inviato dei messaggeri a Giovanni ed egli ha dato testimonianza alla verità. Io non ricevo testimonianza … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 14 marzo 2024 »