Author: admindiocesi

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 12 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8, 11-13) In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno». Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l’altra riva. Parola del Signore. … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 12 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 11 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 1,40-45) In quel tempo, venne da Gesù un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!». E subito la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato. E, ammonendolo severamente, lo cacciò via subito e gli disse: «Guarda di non … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 11 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 10 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 8,1-10) In quei giorni, poiché vi era di nuovo molta folla e non avevano da mangiare, Gesù chiamò a sé i discepoli e disse loro: «Sento compassione per la folla; ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle loro case, verranno meno lungo il cammino; e alcuni di loro sono venuti … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 10 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 9 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 7,31-37) In quel tempo, Gesù, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidòne, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli. Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 9 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 8 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 7,24-30) In quel tempo, Gesù andò nella regione di Tiro. Entrato in una casa, non voleva che alcuno lo sapesse, ma non poté restare nascosto. Una donna, la cui figlioletta era posseduta da uno spirito impuro, appena seppe di lui, andò e si gettò ai suoi piedi. Questa donna era di lingua greca e di origine siro-fenicia. Ella lo supplicava … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 8 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 7 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 7,14-23) In quel tempo, Gesù, chiamata di nuovo la folla, diceva loro: «Ascoltatemi tutti e comprendete bene! Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro». Quando entrò in una casa, lontano dalla folla, i suoi discepoli lo interrogavano sulla parabola. E disse loro: «Così neanche voi … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 7 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 6 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 7,1-13) In quel tempo, si riunirono attorno a Gesù i farisei e alcuni degli scribi, venuti da Gerusalemme. Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani impure, cioè non lavate – i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati accuratamente le mani, attenendosi alla tradizione degli antichi e, tornando dal mercato, … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 6 febbraio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 5 febbraio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 6,53-56) In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono. Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse. E là dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 5 febbraio 2024 »