Archivi della categoria: Vangelo del giorno

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 11 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 10,7-13) In quel tempo, disse Gesù ai suoi apostoli: «Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date. Non procuratevi oro né argento né denaro nelle vostre cinture, né sacca da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone, perché chi … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 11 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 10 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,17-19) In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 10 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 9 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,13-16) In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 9 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 8 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,1-12) In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 8 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 7 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 3,16-18) In quel tempo, disse Gesù a Nicodèmo: «Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio, unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 7 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 6 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 12,38-44) In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa». Seduto di fronte al … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 6 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 5 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 12,35-37) In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo: “Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi”. Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 5 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 4 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 12,28b-34) In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 4 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 3 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 12,18-27) In quel tempo, vennero da Gesù alcuni sadducei – i quali dicono che non c’è risurrezione – e lo interrogavano dicendo: «Maestro, Mosè ci ha lasciato scritto che, se muore il fratello di qualcuno e lascia la moglie senza figli, suo fratello prenda la moglie e dia una discendenza al proprio fratello. C’erano sette fratelli: il primo prese moglie, … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 3 giugno 2020 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 2 giugno 2020

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 12,13-17) In quel tempo, mandarono da Gesù alcuni farisei ed erodiani, per coglierlo in fallo nel discorso. Vennero e gli dissero: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e non hai soggezione di alcuno, perchè non guardi in faccia a nessuno, ma insegni la via di Dio secondo verità. È lecito o no pagare il tributo a Cesare? Lo dobbiamo dare, o … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 2 giugno 2020 »