Archivi della categoria: Vangelo del giorno

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 30 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,46-52) In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 30 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 29 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10, 32-45) In quel tempo, mentre erano sulla strada per salire a Gerusalemme, Gesù camminava davanti ai discepoli ed essi erano sgomenti; coloro che lo seguivano erano impauriti. Presi di nuovo in disparte i Dodici, si mise a dire loro quello che stava per accadergli: «Ecco, noi saliamo e Gerusalemme e il Figlio dell’uomo sarà consegnato ai capi dei sacerdoti … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 29 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 28 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,28-31) In quel tempo, Pietro prese a dire a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito». Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 28 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 27 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,17-27) In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?». Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: “Non uccidere, non commettere adulterio, … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Lunedì 27 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 26 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 28,16-20) In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Domenica 26 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 25 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,13-16) In quel tempo, presentavano a Gesù dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come lo … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Sabato 25 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 24 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,1-12) In quel tempo, Gesù, partito da Cafàrnao, venne nella regione della Giudea e al di là del fiume Giordano. La folla accorse di nuovo a lui e di nuovo egli insegnava loro, come era solito fare. Alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, gli domandavano se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. Ma egli … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Venerdì 24 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 23 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,41-50) In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chiunque vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa. Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Giovedì 23 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 22 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,38-40) In quel tempo, Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva». Ma Gesù disse: «Non glielo impedite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi». Parola del … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Mercoledì 22 maggio 2024 »

Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 21 maggio 2024

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,30-37) In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli attraversavano la Galilea, ma egli non voleva che alcuno lo sapesse. Insegnava infatti ai suoi discepoli e diceva loro: «Il Figlio dell’uomo viene consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno; ma, una volta ucciso, dopo tre giorni risorgerà». Essi però non capivano queste parole e avevano timore di interrogarlo. Giunsero … Continua a leggere Commento al Vangelo dell’Arcivescovo – Martedì 21 maggio 2024 »